Come affrontare l’incertezza della vita e smettere di essere indecisi

La maggior parte della nostra ansia deriva dall’incertezza della vita. O meglio, dalla nostra incapacità di accettare o anche solo sopportare il fatto che la vita sia maledettamente imprevedibile.

Puoi aver fatto tutto nel modo corretto, puoi aver stilato un piano ottimale ed esserti impegnato duramente per seguirlo passo dopo passo. Eppure, nonostante tutti i tuoi sforzi e la tua programmazione, la vita potrebbe comunque sconvolgerti.

Qualche esempio?

  • La relazione su cui basavi tutto che va in frantumi;
  • un problema improvviso sul lavoro;
  • una malattia che colpisce te oppure un tuo caro;
  • l’errore di qualcun altro che si ripercuote pesantemente su di te.

Quando si verificano questi eventi imprevisti, ti sembra di finire in un caos senza fine. Ed è così che l’ansia e la paura mettono le radici: non sapendo come accettare e gestire l’incertezza, il tuo cervello entra nella modalità sopravvivenza e le tue possibilità di vivere serenamente crollano sotto zero.

La differenza tra gli indecisi e chi non ha dubbi

Non c’è niente di peggio nella vita di doversi sempre chiedere che cosa sia giusto e sbagliato. La tua ansia e le tue paure nascono proprio da qui, dalla confusione che regna sovrana nella tua mente quando è necessario prendere decisioni importanti.

Infatti, le persone più ansiose e spaventate sono quelle di fronte al caos credono di non avere alcun appiglio. Si sentono come se fossero in mare aperto, in mezzo alle onde, sballottati a destra e a sinistra dalle correnti. In questa condizione mentale, è impossibile vivere serenamente. 

Al contrario, le persone forti e resilienti, quelle che sembrano aver capito come affrontare l’incertezza della vita e gestire ogni situazione con coraggio e decisione, sono quelle che sanno sempre che cosa è giusto e che cosa è sbagliato.

Attenzione: non sto dicendo che siano delle divinità onniscienti e infallibili. Anche loro commettono errori di valutazione, cadono e falliscono. Ma rispetto agli altri, non sprofondano nell’ansia per un motivo ben preciso: hanno definito una scala di valori ben precisa, che non perdono mai di vista.

Come affrontare l’incertezza della vita?

È un discorso simile a quello che faccio nel mio primo libro: ognuno di noi, dentro di sé, ha delle coordinate della felicità. Se ti impegni a fare quel viaggio interiore ed esteriore per trovarle, poi la tua vita diventerà molto più semplice: ti basterà impostarla in modo tale da non perderle mai di vista.

Se però non ti impegni in questa ricerca, vivrai un’intera esistenza chiedendoti che cosa ti renda felice. E molto probabilmente, alla fine, ti convincerai che la felicità sia solo un’illusione, non avendola trovata.

Lo stesso discorso vale per capire come affrontare l’incertezza della vita: se ti trovi in una situazione di grande instabilità e incertezza, è fondamentale che tu sappia esattamente cosa è giusto o sbagliato per te. Perché in caso contrario non saprai che direzione prendere, qual è la scelta ottimale per te e per le persone che si affidano a te, come comportarti.

Sarai in balia delle correnti del mare, rassegnato all’idea che la vita si subisca passivamente, quando in realtà, come dico anche nel mio TEDx, ognuno di noi può essere un artigiano della propria esistenza.

Cosa sono i valori?

Solo tu puoi scoprire quali sono i tuoi valori. Che cosa è giusto o sbagliato per te, la tua bussola da seguire in ogni situazione della vita.

Alcuni dei valori più comuni al giorno d’oggi sono la ricchezza, la comodità, l’allegria, la bellezza, l’orgoglio, l’accettazione. Un tempo erano la famiglia, la tradizione, il senso di appartenenza a una comunità, la spiritualità, la disciplina. Un domani i valori più importanti saranno quelli legati ai diritti: delle persone, dell’ambiente, degli animali.

I valori, fondamentalmente, sono la risposta alla domanda:

Che cosa è davvero importante per te nella vita?

Come affrontare l’incertezza della vita

I step: un esercizio per individuare i valori

Se sei in un momento difficile, i valori sono la via di fuga dalla confusione. Sono l’ordine che contrasta il caos, la certezza che sovrasta l’indecisione.

Sono un’ancora di salvezza quando devi prendere delle decisioni molto importanti e non puoi permetterti alla paura di influenzarti.

I valori sono così importanti perché, fondamentalmente, decidono al posto tuo.

 Prova a svolgere questo semplice esercizio in due parti. La prima è questa: dalla seguente lista di valori, individua i 10 più importanti per te.

Abbondanza, comodità, eccellenza, impegno, pazienza, serenità, abilità,  perdono, accettazione, educazione, indipendenza, perfezionismo, severità, adattabilità, coerenza, efficacia, perseveranza, affetto, efficienza, integrità, persuasione, sicurezza, affidabilità, compassione,  intelligenza, piacere, sincerità, allegria, competenza, eleganza, portamento, socializzazione, altruismo, competizione, intimità, positività, solidarietà, ambizione, comprensione, empatia, intuizione, potere, amicizia, comunità, equilibrio, spiritualità, amore, equità, leadership, precisione, controllo, tradizione, lealtà, prestigio, stabilità, apertura, cooperazione, esperienza, libertà, privacy, successo, appartenenza, coraggio, etica, prudenza, supremazia, apprendimento, correttezza, fama, maturità, puntualità, sviluppo, approvazione, creatività, famiglia, merito, purezza, tempo, armonia, credibilità, fede, minimalismo, relazioni, tenerezza, assistenza, crescita, fedeltà, natura, religione, umanità, astuzia, curiosità, felicità, reputazione, umiltà, autenticità, decisione, fiducia, obbedienza, responsabilità, umorismo, democrazia, forza, onestà, rettitudine, utilità, autorità, denaro, generosità, onore, ricchezza, autostima, determinazione, gentilezza, ordine, riconoscimento, verità, avventura, devozione, giustizia, organizzazione, rischio, visione, bellezza, dignità, gratitudine, orgoglio, rispetto, vulnerabilità, benessere, disciplina, grazia, ottimismo, sacrificio, calma, gruppo, pace, saggezza, cambiamento, divertimento, guadagno, partecipazione, salute, carriera, dovere, igiene, patriottismo, semplicità

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gianluca Gotto (@gianluca.gotto)

II step: stabilisci una gerarchia

Dopo aver individuato i tuoi dieci valori, ordinali per importanza. In questo modo avrai una gerarchia chiara e precisa nel caso in cui due valori siano contrastanti su una determinata questione.

Ad esempio, per te potrebbero essere importanti sia la tranquillità sia l’orgoglio: cosa fai quando una persona ti provoca e magari insinua falsità sul tuo conto?

È qui che entra in gioco la gerarchia.

Se nella tua lista di valori la tranquillità è più in alto rispetto all’orgoglio, deciderai di lasciar cadere quelle provocazioni.

Se invece l’orgoglio viene prima, deciderai di rispondere a tono rinunciando alla tua tranquillità pur di difendere il tuo onore.

Come ho usato i valori per le decisioni più importanti della mia vita

Ragionare in questi termini mi ha permesso di costruirmi una vita felice e libera. Ti faccio un esempio concreto.

Qualche anno fa mi venne offerto un lavoro fisso e ben retribuito a Malta, ma accettarlo mi avrebbe impedito di continuare a viaggiare a lungo e vivere in Asia come nomade digitale.

Che fare? Cosa scegliere? Qual era la strada giusta da seguire?

Alla fine, la scelta si è presa da sola: nella mia scala dei valori, la libertà era molto più in alto della ricchezza.

Scelsi la libertà e così, inconsapevolmente, scelsi la mia felicità.

Seguimi su Instagram  Facebook  YouTube

POTREBBE INTERESSARTI »