4 modi per eliminare lo stress, il “killer silenzioso”

Photo by Blake Connally

Abbiamo una convinzione innata per cui i più grandi pericoli per la nostra vita siano quelli visibili. Perché così ragionava l’uomo quando viveva nella natura: cercava di stare lontano dai predatori, cercava riparo dai rischi e determinava quanto fosse pericolosa una situazione in base a ciò che vedeva intorno a sé.

Ma al giorno d’oggi, quando di pericoli intorno non ne abbiamo più molti intorno perché abbiamo raggiunto livelli di benessere un tempo inimmaginabili, i veri pericoli sono quelli che non si vedono e non si possono toccare. E proprio per questo motivo risultano anche i più difficili da individuare e sconfiggere.

Lo stress, ad esempio, è un vero e proprio killer silenzioso. Lo stress è alla base di moltissimi problemi personali, sia di natura psicologica sia di natura fisica. È correlato a tante gravi malattie, in primis di natura cardiovascolare.  Eppure le persone lo sottovalutano terribilmente, perché non lo percepiscono come qualcosa di concreto. Nonostante abbia delle conseguenze molto concrete.

Lo stress può fare danni enormi alla tua persona. Può danneggiare il tuo corpo, alimentare la depressione e può ovviamente portarti a una profonda infelicità. Anche perché una vita piena di stress difficilmente può essere una vita felice.

L’aspetto positivo è che lo stress dipende in gran parte da noi. È vero, gli elementi esterni possono esserne la causa, ma se impariamo a prendere il controllo della nostra vita e apporre i cambiamenti necessari possiamo contrastare lo stress senza dover ricorrere a medicinali che non curano la causa ma il sintomo.

Ci sono delle buone abitudini che si possono prendere per ridurre i livelli di stress e iniziare a vivere un’esistenza più rilassata e serena. Queste, ad esempio, sono 4 piccole cose che chiunque può fare per riprendere il controllo della propria esistenza e combattere attivamente questo mostro nascosto.

4 modi per combattere lo stress

1. Curati con il silenzio

Moltissime persone vivono esistenze frenetiche, dove è sempre tardi per tutto e non c’è mai tempo per fermarsi. Succede, quindi, di svegliarsi al mattino e poi correre, correre e correre fino ad arrivare alla sera, dopo cena, stravolti e senza ricordare nulla di quanto è successo. È in quei momenti che ti rendi conto di quanto sei stressato e di quanto la tua vita sia ben distante da quella che sognavi.

Un ottimo modo per combattere lo stress è interrompere questa corsa infernale e rifugiarsi nel silenzio. Puoi, ad esempio, prenderti del tempo più volte durante la giornata per stare in silenzio, magari mentre cammini in un parco o quando ascolti la musica. Oppure potresti portare la pratica del silenzio su un altro livello e iniziare a meditare, così da isolarti completamente dal rumore e concentrarti pienamente sul qui e ora.

Non importa ciò che fai, l’importante è trovare la forza e il modo di interrompere la routine e prendersi del tempo per il silenzio, non solo esteriore ma anche interiore.

2. Ritagliati ogni giorno del tempo per le tue passioni

Lo stress si infila nella tua vita quando la tua vita non è basata su ciò che ti piace. Il lavoro, le responsabilità, il poco tempo libero: molti vivono senza riuscire mai a fare ciò che li rende felici e in questa specie di vortice lo stress pone le sue radici radicandosi fortemente dentro la routine.

Nel mio libro “Le coordinate della felicità” scrivo che il tempo è il bene più prezioso che abbiamo, perché è l’unico che non possiamo comprare, rubare o aumentare. Non è una cosa che ti diranno spesso nella vita ma dentro di te sai anche tu che è così. Ecco perché ti posso assicurare che se riempi il tuo tempo solo di responsabilità e doveri, finirai certamente vittima dello stress.

Ecco perché è importantissimo riuscire a ritagliarsi ogni giorno del tempo per le proprie passioni. Anche solo una mezz’ora da dedicare a ciò che ti fa sorridere e ti rende felice, che sia passare del tempo con il tuo partner, disegnare, suonare la chitarra o passeggiare nel verde con il tuo cane.

Perché sorridere è un gesto istintivo ed è uno dei migliori antidoti possibili allo stress. E se non hai neanche mezz’ora di tempo libero al giorno… beh, allora dovresti davvero rivedere la tua vita. Perché non sei nato solo per lavorare e pagare bollette, nessuno di noi è destinato a questa misera esistenza al giorno d’oggi.

3. Elimina le fonti di stress

Uno dei problemi principali quando si tratta di combattere lo stress è che non lo si riesce a individuare. Ci sono persone fortemente stressate che iniziano ad avere problemi di natura fisica e non pensano minimamente che la causa possa essere lo stress. Altre che si rifiutano di credere che qualcosa che nasce nella nostra testa possa avere ripercussioni concrete.

Quando poi finalmente si accetta che lo stress ci sta rovinando la vita, è molto probabile che risulti difficile trovarne le cause. Non ti preoccupare, è molto comune pensare: “Okay, sono stressato. Ma per quale motivo?

Ecco perché è fondamentale unire i primi due punti di questa lista, ovvero cercare un po’ di silenzio e dedicare un po’ di tempo a se stessi. Perché solo così si può trovare la causa del nostro stress. Ci vuole del tempo e la ricerca richiede energie ma a volte questa scoperta è sorprendente: magari pensavi che fosse il lavoro il problema e invece scopri che è il tuo giro di amicizie. Oppure il contrario.

Ti assicuro che ciò che alimenta lo stress potrebbe anche essere qualcosa di molto distante da ciò che immaginavi. Quando trovi cosa ti sta mangiando dentro, però, assicurati di eliminarlo dalla tua vita.

Può essere anche qualcosa di molto semplice: magari ascoltare il telegiornale durante la cena ti stressa e lo hai sempre fatto solo perché era un’abitudine famigliare. Beh, spegni la televisione e spegnerai anche lo stress!

4. Progetta dei cambiamenti

Se sei stressato, significa che qualcosa non va nella tua vita. In tal caso, aspettare non serve a niente. Non arriverà una risposta o una soluzione casualmente, nulla cambierà se continuerai a fare sempre le stesse cose. Per combattere lo stress devi necessariamente apporre dei cambiamenti al tuo stile di vita.

Non importa in cosa consista ora la tua vita, quale sia il tuo lavoro o la città in cui vivi. Se sei stressato, questa composizione di elementi va rivista. Per alcuni, ad esempio, la fonte di stress più grande è il lavoro e cambiare lavoro significa migliorare la propria condizione di vita.

Per altri, invece, lo stress è causato dal non viaggiare abbastanza e allora è necessario trovare un modo per viaggiare di più. Per altri ancora, lo stress è determinato dalle troppe responsabilità che i famigliari gli scaricano addosso e allora è importante parlarne con i diretti interessati e spiegare che questa situazione è insostenibile. Per altri ancora è il pochissimo tempo libero a disposizione oppure la sensazione di non essere all’altezza.

Non posso sapere quale sia il problema di fondo ma non importa: se vuoi combattere lo stress, devi trovare la forza di cambiare oppure questo mostro continuerà a diventare ogni giorno più grande e logorante. Niente capita per caso, se vuoi avere una vita serena e attualmente non ce l’hai, prendi carta e penna e inizia a scrivere tutto ciò che devi cambiare. Poi agisci e vedrai che già dopo il primo passo ti sentirai meglio.


E oltre a tutto ciò, ricordati che esiste un ottimo modo per eliminare lo stress: viaggiare. Parti, fai quel viaggio che sognavi da tempo e riempi il tuo cuore, la tua mente e la tua anima di tutta la bellezza che il mondo ha da offrire. C’è chi prende gli psicofarmaci per provare a stare meglio; prima di seguire quella strada, prova a prendere semplicemente un volo aereo.

Seguimi su Instagram  Facebook  YouTube