10 abitudini per una vita più felice e serena

Photo by Alexander Mcferon

Quali sono le buone abitudini per una vita felice? Questa e altre domande caratterizzano da sempre le riflessioni dell’essere umano. D’altronde, il desiderio di avere una vita felice è comune a ognuno di noi e proprio per questo motivo cadiamo in una trappola mentale: ci siamo convinti che debba esistere una ricetta universale per la felicità. D’altronde, visto che siamo tutti umani e vogliamo tutti essere felici, esisterà pur un libretto di istruzioni adatto a ognuno di noi, no?

No, la risposta è negativa. La grande bellezza dell’Uomo è che ognuno di noi è profondamente diverso dagli altri. Anche in questi tempi in cui l’omologazione regna sovrana, ogni storia di vita è unica e inimitabile proprio perché ogni essere umano è unico e inimitabile.

Non può esistere un libretto di istruzioni per la felicità, ogni essere umano deve scrivere il proprio.

Sono però convinto che la felicità sia determinata in gran parte dalle abitudini: se non ti piace quello che fai ogni singolo giorno, sarai infelice; se invece ti piace o comunque ti fa stare bene, allora sarai felice.

In questo articolo non ci sono indicazioni precise per avere una vita felice, perché, come detto, non ne esistono. Trovi però 10 buone abitudini che nel mio caso specifico hanno funzionato e mi hanno permesso di vivere più serenamente.

10 buone abitudini per una vita felice e serena

1. Impara ad essere grato

Sono fortemente convinto che la gratitudine sia il primo passo per avere una vita felice. Essere grati significa apprezzare ciò che si ha e desiderare prendersene cura. Vuol dire non puntare sempre più in alto ma rendersi conto di essere già fortunati per il semplice fatto di esserci, avere delle persone al proprio fianco, avere un corpo in salute. Ho imparato la gratitudine attraverso l’umiltà, che ho acquisito viaggiando: prima mi lamentavo sempre ed ero accecato dalle ambizioni, ma girando il mondo ho capito quanto sono fortunato rispetto a milioni di persone. Assumere questa consapevolezza mi aiuta ad affrontare ogni avvenimento negativo con il sorriso sulle labbra.

2. Svegliati presto

Sai qual è un aspetto che hanno in comune molte persone depresse? Si alzano tardi e non hanno alcuna voglia di uscire dal letto. Succede quando non hai più una forte voglia di vivere, ma se questa è sparita è anche perché non fai nulla per alimentarla. Svegliarsi presto significa dare una scossa alla propria vita, riprenderne in mano le redini. E su un piano più concreto, vuol dire sfruttare al massimo le ore di sole e arrivare alla sera stanchi, quindi addormentarsi più facilmente. Da quando ho deciso di svegliarmi presto, mi sento in orario con me stesso e in anticipo sul resto del mondo. È una bella sensazione.

3. Prenditi cura di qualcuno o qualcosa

La felicità non è una questione egoistica. Non puoi trovarla solo ed esclusivamente dentro di te, devi condividerla e soprattutto scambiarla. Prova a donarne un po’ a chi ne ha bisogno e vedrai quanta ne riceverai in cambio. Prenditi cura delle persone della tua vita, del tuo animale domestico, della tue piante. Ma non solo: prenditi cura anche dei tuoi hobby, dei tuoi oggetti, della tua casa. Nel mio libro scrivo che la felicità è come una fiamma che nasce dentro di noi, ma si può alimentare solo in base a ciò che abbiamo intorno. Prenditi cura di ciò che hai intorno e sarai felice.

4. Mangia consapevolmente

La saggezza popolare dice che siamo ciò che mangiamo. Sono d’accordo, ma aggiungo che non importa solo quello che mangi ma anche come lo mangi. Non avevo mai pensato a questo aspetto finché non ho osservato un monaco buddhista mangiare il suo riso e verdure: lo faceva con una consapevolezza totale, come se ogni boccone meritasse ogni sua attenzione. Ho provato a imitarlo e mi è sembrato di farlo per la prima volta in vita mia. Da allora, mangiare consapevolmente è diventata una mia abitudine. Per me significa mangiare immerso nel qui e ora, in silenzio, lentamente e senza smartphone, televisione o altro. Assimili meglio il cibo e ti prendi una pausa dalla frenesia della tua vita.

5. Prenditi del tempo per te ogni giorno

Una delle azioni più importanti e al tempo stesso sottovalutate è ritagliarci sempre del tempo per ascoltare noi stessi. Viviamo esistenze piene di distrazioni, così ci dimentichiamo completamente di fermarci, almeno ogni tanto, e godere di un po’ di silenzio. Solo in questo modo possiamo ascoltare quello che dice il nostro cuore e riusciamo a porci domande fondamentali per la nostra felicità. Ritagliarsi ogni giorno almeno un’ora per stare soli con noi stessi, per riprendere fiato e fare quello che ci piace, è fondamentale per avere una vita serena e felice.

6. Tieni attivo il contatto con la natura

Ci dimentichiamo con una facilità disarmante di una grande verità: anche noi esseri umani facciamo parte della Natura. E anche se la tecnologia sta diventando sempre più dominante nella nostra vita, la Natura è sempre parte di noi. Riuscire a mantenere attivo e costante il contatto con essa ci fa sentire parte di qualcosa di più grande. Il grande Tiziano Terzani, per spiegare l’importanza di non cadere nella trappola dell’ego che ci fa credere che l’Uno sia più importante del Tutto, una volta scrisse: “Sentiti come un filo d’erba al vento“. Ritagliarsi un po’ di tempo per immergersi nella natura, con lo smartphone spento e il cuore leggero è una terapia per l’anima che ti aiuta a vivere con molta più serenità e consapevolezza. Ecco un’altra delle buone abitudini più sottovalutate.

7. Leggi più che puoi

Ci sono tanti ottimi motivi per cui dovresti leggere. I due che ritengo più importanti sono i seguenti: 1) leggere ti permette di informarti, conoscere, crescere come persona. Leggere è il miglior modo che conosca per liberarti dalle catene dei pregiudizi e per diventare un essere umano indipendente, capace di fare riflessioni proprie e di nessun altro. 2) Leggere ti permette di viaggiare quando non puoi viaggiare fisicamente. Ogni volta che voglio fare un viaggio, apro un libro e mi immergo in quella storia, scoprendo vicende, personaggi e luoghi affascinanti e inediti. E quando mi metto a leggere un buon libro, mi sento subito meglio.

8. Preoccupati solo di ciò che puoi controllare

Nella vita ti sono successe e ti succederanno moltissime cose. Puoi suddividere tutto ciò in due grandi categorie: ciò che puoi controllare e ciò che non puoi controllare. Nella prima categoria ci sono aspetti della tua vita come la tua forma fisica, il tuo stile di vita, il modo in cui passi il tuo tempo libero, il modo in cui gestisci il tuo denaro e la tua casa. Queste sono cose su cui hai il controllo, magari non sempre un controllo totale, ma comunque dipendono da te. Nella seconda categoria, invece, ci sono cose su cui non hai il minimo controllo. Ad esempio, tutti gli imprevisti che ti capitano, dalle piccole cose come una gomma bucata a eventi molto più gravi. Non importa cosa faccia parte della seconda categoria, l’importante è smettere di preoccuparsene. Se non hai la possibilità di fare qualcosa di concreto per migliorare la situazione, non pensarci. Non sprecare energie e tempo dietro a ciò che è al di fuori del tuo controllo, questa è una delle buone abitudini che molti sottovalutano. Quando te ne rendi conto, vivi con molta più leggerezza.

9. Minimizza e tieni ordinata la tua vita

Non hai bisogno della maggior parte degli oggetti e delle cattive abitudini che fanno parte della tua vita. Non ti danno nulla di positivo, eppure sono lì, ogni giorno, a occupare spazio o a pesare sul tuo umore. Liberati di tutto il superfluo, lascia andare oggetti, persone, emozioni e abitudini che non ti servono a nulla. Minimizza e torna a respirare, torna a sentirti finalmente libero. E una volta fatta pulizia, tieni la tua vita ordinata. Il tuo corpo e la tua casa sono un tempio, devono sempre essere sgombri da rifiuti e devono farti sentire a casa in ogni momento. Prenditene cura. Se hai una vita ordinata, dove ogni cosa è al suo posto, ti sentirai in ordine anche nell’anima.

10. Cerca sempre l’Amore

Come ho scritto nel punto 8) dovremmo concentrarci sempre e solo su ciò che possiamo controllare. Questo significa anche decidere come reagire di fronte a ciò che è inaspettato: puoi reagire con negatività, pessimismo e paura; oppure puoi reagire con una forza eterna, la più potente che ci sia: quella dell’Amore. Rispondi con Amore a ogni situazione della tua vita: sorridi di fronte alle sfortune, ama ancora di più te stesso/a quando fallisci, perdona chi ti ha ferito e guarda avanti, non dare per scontato le buone notizie ma goditele fino in fondo. In ogni momento della tua vita potrai sempre scegliere se reagire con negatività o con l’Amore. Se scegli la seconda opzione, te lo assicuro, avrai una vita molto più felice.

Seguimi su Instagram – Facebook