5 motivi per cui ridere ogni giorno fa bene alla tua mente e al tuo corpo

Photo by Alexandra Kirr

Ci sono due modi di intendere la vita: credere che essa ci accada casualmente senza che possiamo fare nulla per indirizzarla in un certo modo oppure credere che siamo noi ad essere responsabili della vita che abbiamo.

Chi la pensa nel primo modo è convinto di non poter fare nulla per migliorare la propria situazione. Si lamenta della sua presunta sfortuna, crede che solo le persone molto fortunate o ricche possano avere una buona vita e sposa la filosofia dell’immobilismo, ovvero non fa nulla per provare a cambiare perché crede di non avere alcun potere sulla propria esistenza.

Il secondo modo di ragionare è quello tipico dei sognatori, dei viaggiatori e dei ribelli. Come scrivo nel mio libro “Le coordinate della felicità“, c’è una bella frase di Jim Carrey che racchiude la filosofia di questo tipo di persone: “La vita non ci accade, siamo noi a farla accadere“.

È la filosofia di vita che cerco di portare avanti ogni giorno, perché è troppo facile lamentarsi ma non serve assolutamente a nulla. Se sei infelice, devi fare qualcosa per cambiare la tua situazione. La felicità è una scelta e dipende innanzitutto da te.

Ci sono tanti modi per prendere in mano la propria vita e indirizzarla verso le coordinate della propria felicità. Si può viaggiare, ad esempio, ma ci sono anche gesti più semplici e accessibili a chiunque. E uno di questi è certamente sorridere.

Le persone hanno smesso di sorridere e lo fanno solo quando qualcuno gli dà un motivo valido. In realtà dovremmo essere noi a trovare sempre un buon motivo per sorridere, senza pretenderne uno dagli altri. È il solito discorso: vuoi che la vita ti accada, ovvero vuoi aspettare che qualcosa dall’esterno decida per te, oppure vuoi essere tu a decidere cosa deve accadere?

Se vuoi avere una vita più felice, inizia da questo semplice gesto: sorridi.

5 motivi per cui dovresti sorridere e ridere ogni singolo giorno

1. Ti mette di buon umore

Prova a fare un’esperimento: mettiti le cuffie, ascolta una canzone molto triste e ricorda un episodio doloroso della tua vita. Sai come ti sentirai dopo? Triste, depresso e giù di morale.

È così proprio perché la vita non ci succede ma siamo noi a farla accadere. Se crei un’atmosfera cupa intorno a te, se ti circondi di persone negative e poni le premesse per stare male… starai male.

Lo stesso vale in maniera inversa: se poni basi positive, è molto probabile che la tua giornata sarà ricca di positività. Ecco perché il primo motivo per cui dovresti sorridere riguarda te stesso e il tuo benessere: se ti sforzerai di sorridere e ridere di più, ti sentirai subito meglio. Sarai di buon umore. La felicità è una scelta: sorridi e scegli di essere felice!

2. Ti riconcilia con le persone

Hai mai visto una persona felice e completamente sola? Hai mai visto una persona felice che odia tutto e tutti? No, perché la felicità è una questione di condivisione. Come scrivo nel mio libro “Le coordinate della felicità”, è una fiamma che solo noi possiamo accendere ma che solo gli altri possono far divampare.

Ecco perché è importante mantenere relazioni stabili e sane con le altre persone ed è ancora più importante porsi sempre con positività. In un’epoca così fortemente basata sulle apparenze, una persona che sorride sta comunicando le sue buone intenzioni meglio di mille parole. Sta dicendo agli altri di essere pronta a condividere e aiutare il prossimo.

Sorridere abbatte le barriere e i muri che costruiamo ogni singolo giorno intorno al nostro piccolo quadrato di vita. Sorridi alla barista che ti fa il caffè, sorridi al vecchietto che incontri ogni mattina quando esci di casa, sorridi al collega che ha sempre il broncio. Sorridi alla gente e riceverai in cambio sorrisi. Così si verrà a creare un filo indistruttibile di umanità e positività tra te e gli altri. Questo scambio contribuirà a far divampare la fiamma della tua felicità.

3. Ridere fa bene: lo dice la scienza

Se segui il mio blog probabilmente non ti aspetti una motivazione di questo tipo, ma in questo caso il potere della positività (spesso indicato come roba da fricchettoni e senza alcuna valenza scientifica) è dimostrato proprio dalla scienza. Questi sono gli effetti che sorridere e ridere provocano sul tuo corpo e sulla tua mente:

  • porta a una notevole riduzione dello stress: ridere abbassa gli ormoni ad esso collegati come cortisolo, adrenalina e dopamina;
  • alza significativamente la produzione di serotonina, il cosiddetto “ormone della felicità”;
  • riduce il rischio di infarti e malattie cardiache: ridere mantiene ampie le arterie e basta una sola risata al giorno per mantenerle espanse per più di un’ora;
  • riduce la pressione sanguigna;
  • riduce la sensazione di dolore;
  • migliora la respirazione: ridere ci costringe a respirare a fondo, un toccasana di cui spesso ci dimentichiamo nonostante sia immediato e gratuito.
  • aiuta a dormire meglio, sempre grazie all’effetto ormonale che produce.

4. È la miglior reazione alla sfortuna

Anche se credi che siamo noi a far accadere la vita e non ci accada per puro caso, è inevitabile che ogni tanto ti capiterà di subire una sfortuna. Restiamo nell’ambito delle “sfighe” di poco conto, come l’auto che non parte o la pioggia che ti coglie all’improvviso proprio quando non hai l’ombrello: di fronte a questi piccoli sgambetti che ti fa la vita, puoi reagire in due modi.

I due soliti modi: puoi lamentarti e maledire il cielo per la sfortuna che hai avuto, oppure puoi decidere di prendere il tutto con positività.

La prossima volta che ti succede qualcosa di spiacevole, prova a farci una bella risata su. Prova a ridere di chiunque ci sia lassù a giocare con le nostre esistenze. Fatti una bella risata, rumorosa e convinta, poi preoccupati solo di risolvere la situazione senza permettere a una parte della tua mente di riportarti ossessivamente a pensare a quanto sei stata sfortunata.

Se lo farai, ti renderai conto che una semplice risata ha il potere immenso di spazzare dalla tua testa gran parte della negatività. Una bella risata è la riposta migliore che tu possa dare alla sfortuna.

5. È una cura per l’anima

Sorridere e ridere sono parte della stessa cura, come spiegò molto bene il grande Tiziano Terzani. È con le sue splendide parole che ti invito, chiunque tu sia, a iniziare a sorridere e ridere di più: curerai la tua anima e diffonderai positività e amore attraverso un gesto semplicissimo e assolutamente naturale.

Una civiltà che non sorride è una civiltà infelice. Io trovo che ridere è una cura, è parte della guarigione. Non a caso un’altra delle terapie che ho scoperto in India è la terapia del ridere. Una delle prime cose che notai, in un parco vicino a casa, era questo gruppo di persone che faceva ginnastica e poi a un certo punto, quando veniva dato l’ordine, tutti scoppiavano a ridere. E quale modo migliore per iniziare una giornata che magari finisce in un ufficio con aria condizionata? Per cui il consiglio che do a tutti è cominciare ridendo e finire ridendo. Con una gran risata.

Tiziano Terzani

Seguimi su Instagram – Facebook