10 lezioni sulla felicità di Thích Nhất Hạnh

Thích Nhất Hạnh è un monaco buddhista che attraverso la sua vita e i suoi insegnamenti ha ispirato e continua ad ispirare milioni di persone in tutto il mondo.

Nato nel 1926 in Vietnam, a 16 anni divenne monaco buddhista. Fu protagonista durante la guerra in Vietnam, quando scelse di non schierarsi con gli americani né con i vietcong, ma limitarsi a praticare e diffondere gli insegnamenti del Buddha.

Mentre il paese veniva raso al suolo, Thích Nhất Hạnh si spostava di villaggio in villaggio per predicare la pace tra gli uomini, il rispetto e l’amore verso il prossimo. Si rifiutò più volte di dare il suo appoggio a una fazione del conflitto, perché non voleva in alcun modo promuovere l’utilizzo della violenza.

Fondò invece un movimento di resistenza non-violenta chiamato “Piccoli Corpi di Pace” con il quale girava per il Vietnam aiutando a ricostruire i villaggi, gli ospedali, le scuole e tutto ciò che era stato distrutto dalla guerra. Compresa la fiducia dei vietnamiti nel prossimo.

Il suo pacifismo non era ben visto dal governo vietnamita e al termine del conflitto fu costretto all’esilio in Francia (dove vive tutt’ora), perché accusato di non aver supportato i vietcong. Solo nel 2005 ha potuto far ritorno per la prima volta nel suo paese natale, dove ha tenuto numerose conferenze e discorsi pubblici.

La missione di Thích Nhất Hạnh: diffondere amore e positività

Il suo obbiettivo è lo stesso di quando, appena 16enne, entrò nel suo monastero buddhista: portare pace e amore al mondo intero.

Oggi Thích Nhất Hạnh è il punto di riferimento per tutte quelle persone che credono nella forza positiva degli esseri umani, legati da un filo sottile che ormai non siamo più in grado di percepire, nonostante sia alla base della nostra esistenza (“dobbiamo risvegliarci dall’illusione di essere separati“).

Ho scoperto Thích Nhất Hạnh durante il viaggio in moto per il Vietnam di cui parlo nel mio primo libro “Le coordinate della felicità“. E così ho scoperto che il suo messaggio si basa sulla consapevolezza, motivo per cui il monaco buddhista segue un’alimentazione che non apporta sofferenza agli animali:

Oggi possiamo consumare cibo e bevande in un modo che preservi la nostra compassione nel nostro cuore. Dovremmo consumare in modo da ridurre la sofferenza degli esseri viventi

10 lezioni di vita di Thích Nhất Hạnh

Considerando la sua enorme saggezza e le sue parole, fonte di calore e supporto per moltissime persone in tutto il mondo, Thích Nhất Hạnh è stato spesso definito un uomo in totale pace e sintonia con se stesso e gli altri.

Attraverso i suoi libri e le sue poesie, il monaco buddhista, oggi 92enne, ha anche offerto numerose lezioni di vita sul senso dell’esistenza, la valorizzazione del proprio percorso esistenziale e come essere felici.

Questi sono 10 dei suoi più importanti insegnamenti, adatti a chiunque ma consigliati soprattutto a chi si trova in un periodo difficile ed è alla ricerca di parole cariche di motivazione e vibrazioni positive.

1. Non sottostimare mai il potere di una parola gentile, un tocco o un sorriso

Con queste parole, il monaco buddhista vuole insegnarci che noi occidentali ci siamo dimenticati l’importanza dei piccoli gesti: una parola gentile, un abbraccio, ma anche solo un sorriso. Sottovalutiamo tremendamente queste piccole cose, quando, secondo Thích Nhất Hạnh, sono alla base di una vita ricca di soddisfazioni.

2. Se ami qualcuno, il regalo più importante che puoi fargli è la tua presenza

Esserci, senza vergognarsi dei propri difetti e della propria storia personale, ha un valore immenso, è un segnale di grande amore. Al contrario, non esserci (soprattutto mentalmente) significa provare un totale disinteresse. Circondati di persone che ci sono e sarai felice.

3. Essere belli significa essere se stessi

La massima bellezza di una persona si nota quando smette di indossare maschere e nascondersi ma inizia ad essere se stessa e sprigionare la propria essenza. Uno dei messaggi a cui più tengo del mio primo libro “Le coordinate della felicità” è che ognuno di noi è una storia unica e potenzialmente straordinaria. Per realizzare quel potenziale, è necessario brillare della propria luce senza alcun timore.

4. Cammina come se stessi baciando la terra con i tuoi piedi

Da sempre, Thích Nhất Hạnh parla dell’importanza di muoversi e vivere lentamente, ma soprattutto di approcciare ogni singolo momento con la giusta consapevolezza. La terra è una sola e dovremmo trattarla con il massimo rispetto, anche quando ci limitiamo a camminare su di essa.

5. Finché sei vivo, tutto è possibile

Migliaia di storie dimostrano che nella vita non ci sono limiti e i nostri ostacoli sono spesso frutto della nostra mente. Basta guardare alla storia di Thích Nhất Hạnh: negli anni sessanta, mentre il Vietnam bruciava, lui si muoveva dolcemente da un luogo all’altro per portare il suo messaggio di pace e amore.

6. Quando una persona ti fa soffrire è solo perché soffre profondamente con se stessa

Le cattiverie nei nostri confronti ci fanno male, ma quando le subiamo dovremmo sempre comprendere che solo chi soffre vuol far soffrire gli altri. Secondo Thích Nhất Hạnh e il buddhismo, l’uomo in pace con se stesso non ha alcuna intenzione di creare dolore.

7. Dare la colpa agli altri non ha alcun effetto positivo

“Quando fai crescere una pianta e questa muore, non dai la colpa alla pianta, ma cerchi le ragioni per cui è morta”, scrive il monaco buddhista. “Forse hai bisogno di fertilizzante o più acqua o meno sole, ma non dai la colpa alla pianta. Eppure se hai problemi con i tuoi amici e parenti, dai la colpa a loro. Se impari a prenderti cura di loro come della pianta, farai crescere rapporti sani. Non dare la colpa agli altri: se hai capito e dimostri di aver capito, la situazione cambierà“.

8. Lascia andare ciò che non ti serve e sarai felice

Il minimalismo secondo Thích Nhất Hạnh, applicato non solo agli oggetti ma anche alle persone. Liberati di tutto ciò che è superfluo e ti causa inutili preoccupazioni: questo è uno dei primi passi verso la felicità.

9. Il vero amore è libero da legami

Amare una persona significa volerla accompagnare nel percorso della vita senza cambiarla. “Se il tuo amore è solo possesso, non è amore. Il vero amore crea libertà“, scrive Thích Nhất Hạnh.

10. Il momento presente è tutto ciò che hai

L’unica cosa che abbiamo realmente è il momento presente. Ieri è un passato irraggiungibile, domani un futuro incerto. Vivere al massimo il momento presente è tutto ciò che davvero ci serve per essere felici.

“Quando mi sono svegliato stamattina, ho sorriso: altre ventiquattro ore erano alle spalle. Io punto a vivere a pieno ogni momento e a essere compassionevole con ogni essere vivente”.

Seguimi su Instagram  Facebook  YouTube

Copyright © 2016 – 2020 Mangia Vivi Viaggia. Tutto il materiale presente nel sito è coperto da Copyright e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.

 

P.IVA: RO40149460 | Privacy Policy | Cookie Policy