Surf, tramonti, vita da spiaggia e ottima compagnia: un viaggio alternativo per la tua estate

Molti viaggiatori non amano la concezione di vacanza all’italiana, fatta di spiagge affollate, lettini a prezzi esorbitanti e intere giornate passate a “cozzare” in riva al mare, senza fare nulla di concreto a parte abbronzarsi. Sono persone convinte che il proprio tempo libero vada impegnato viaggiando, e che viaggiare sia una questione di avventura, crescita personale ed esplorazione, non solo di relax.

Se ti rivedi in questa descrizione, ho una buona notizia per te: le alternative alla vacanza sotto l’ombrellone ci sono, e sono una più straordinaria dell’altra.

Puoi provare l’esperienza dei tanti meravigliosi cammini d’Italia se cerchi un viaggio in solitaria e introspettivo, ma se invece vuoi  buona compagnia, tanta avventura e luoghi che ti lascino senza parole, c’è la possibilità di partecipare a un viaggio di gruppo molto particolare e interessante…

Cos’è Surf Week

Si chiama Surf Week ed è un’idea tutta italiana, nata da viaggiatori e destinata ai viaggiatori. I fondatori Federico, Alessandro, Christian e Andrea volevano creare qualcosa di nuovo, che partisse dalla loro passione per il viaggio e coinvolgesse lo stile di vita del surf.

Erano molto affascinati dal vivere leggero e al tempo stesso avventuroso dei surfisti, sempre attivi e all’aria aperta. Un’esistenza alternativa e semplice, basata sul mare, la spiaggia, il sole, la tavola e poco altro. Perché chi viaggia sa che la felicità è nelle piccole cose.

L’idea era semplice: creare un tour alternativo, che non si basasse su attività turistiche ma su reali esperienze di vita, dove il surf fosse protagonista non necessariamente come sport ma come lifestyle.

Hai presente lo stereotipo del surfista sorridente, abbronzato, rilassato e con le infradito tutto l’anno? Quella sensazione di libertà e spensieratezza avrebbe caratterizzato il viaggio.

Così è nato Surf Week, un tour operator diverso, che intende il viaggio in modo ampia e totale. L’esperienza di viaggio con Surfweek si basa infatti su tre grandi aspetti:

  • Imparare
  • Condividere
  • Esplorare

Surf ma non solo

L’obiettivo principale della Surf Week è di imparare a fare surf. Si tratta infatti di un viaggio di gruppo adatto a chiunque, anche a chi la tavola l’ha vista solo nei film. Non è necessario essere capaci di cavalcare le onde per partecipare, anzi, i principianti rappresentano una percentuale molto alta degli iscritti.

Tutte le destinazioni sono state selezionate in funzione della tavola, ma surfare non è l’unica cosa che si può imparare durante il tour: parallelamente si tengono infatti lezioni di skateboard e Yoga. Si parte per un “semplice” viaggio e si torna a casa con mille nuove idee e tante conoscenze acquisite.

Condivisione

La condivisione è tutto in questa vita, e anche quando si viaggia è una delle cose più belle che tu possa fare: condividere un pasto, un pezzo di strada, un tramonto o una serata di fronte al falò con altri viaggiatori e con le persone del luogo significa vivere a pieno il viaggio, renderlo un’avventura indimenticabile.

Ecco perché i tour di Surf Week si basano fortemente sulla condivisione: l’obiettivo è creare rapporti forti tra le persone che partecipano, far nascere amicizie e valorizzare la buona compagnia. Si parte con un gruppo di sconosciuti, si torna con compagni di viaggio, amici e persone che sono entrate a far parte della tua vita.

Esplorare

Il viaggio nella sua accezione più pura: l’esplorazione. È un tour che offre la possibilità di scoprire destinazioni semplicemente straordinarie: Francia, Marocco, Bali, Spagna, Portogallo e presto anche l’Italia. Si surfa, si sta insieme e si visitano luoghi meravigliosi, assaporando cibi nuovi e scoprendo nuove culture. L’essenza del viaggio.

Surf Week è stato lanciato quattro anni fa e oggi è uno degli esempi più interessanti di alternativa a una vacanza tradizionale. La reputazione dei tour, soprattutto in Italia, è stata rovinata dai progetti estremamente turistici che per anni hanno caratterizzato l’immaginario collettivo. Ma questo tour non ha niente a che fare con gruppi di persone sballottate da un’attrazione super affollata all’altra.

Viaggiare in modo consapevole

Anche se di gruppo, è un viaggio molto consapevole, che tiene in grande considerazione il rispetto per il luogo visitato e le persone che lo abitano. Ad esempio, una delle attività facoltative per chi vi partecipa è la pulizia delle spiagge: ci si ritrova tutti insieme e si cammina sul bagnasciuga per raccogliere i rifiuti. Perché prima di imparare a stare in piedi sulla tavola, devi avere rispetto della natura.

La Vanlife

E poi c’è un aspetto veramente interessante: per raggiungere le destinazioni in Europa si parte dall’Italia con un van. Così, prima ancora di imparare a fare surf o a Yoga, si scopre la esperienza della Vanlife. Si vive in van tutti insieme per qualche giorno, condividendo le spese e la strada. Così il viaggio inizia ben prima di arrivare alla meta.

Le destinazioni

Hossegor è una località nel sud della Francia, al confine con la Spagna. Uno dei luoghi più noti in Europa per il surf, perfetto per imparare o per divertirsi sulla tavolo se il livello è già intermedio, visto che la Surf Week è rivolta a tutti, principianti ed esperti.

Chi sceglie questa destinazione, così come Somo (in Spagna) o Bali (in Indonesia) alloggia in una surf house, una casa su due piani a totale disposizione del gruppo. A Taghazout (in Marocco) si è invece ospiti di un tradizionale rihad, mentre a Peniche (in Portogallo) si vive su… una casa sull’albero!

Queste sono le attuali destinazioni disponibili per la Surf Week:

E presto entrerà a far parte della lista anche una destinazione italiana

Chi dovrebbe partecipare alla Surf Week

Com’è facile intuire, non si tratta di una vacanza normale ma di una straordinaria esperienza di vita e di viaggio.

Se sei una persona vivace e positiva, che ama fare nuove conoscenze e scoprire luoghi meravigliosi, questo tour è la soluzione perfetta per la tua estate.

L’età media è infatti di 30 anni e quasi tutti i partecipanti sono viaggiatori solitari desiderosi di condividere questa originale avventura a base di surf, tramonti e vita da spiaggia con altre persone. I tour hanno un minimo di 8 e un massimo di 15 partecipanti, per garantire a tutti i giusti spazi e la possibilità di conoscersi.

Vorresti partecipare alla Surf Week? Calcola il preventivo online

La Surf Week è una grande opportunità per imparare a surfare e viaggiare in luoghi straordinari. Il modo migliore per valorizzare il proprio tempo libero e le proprie ferie facendo qualcosa di indimenticabile. D’altronde, il viaggio è proprio questo: condivisione, conoscenza ed esplorazione. Ciò su cui si basa la Surf Week.