Lens Between Us, la coppia che gira il mondo scattandosi foto a vicenda

Un viaggio è capace di arricchire, aprire nuovi orizzonti e, soprattutto, di regalare nuove prospettive mai valutate prima.

È il caso di Lens Between Us, il progetto fotografico di Zuzu Galova e Peter Sedlacik, sempre alla ricerca di una prospettiva fuori dal comune.

Lens Between Us

Tutto è cominciato durante un viaggio in Portogallo, quando d’un tratto, i due si sono resi conto di essere uno di fronte all’altra con le rispettive macchine fotografiche.

Il risultato? Due foto con due prospettive completamente diverse ma dello stesso luogo.

Due punti di vista complementari dove si ha la possibilità di vedere anche ciò che, di solito, viene nascosto.

Una sorta di visuale a 360 gradi attraverso due lenti, Lens Between Us dimostra come le idee semplici possano rivelarsi geniali e di gran successo.

Da un gioco a un lavoro

Grazie alla loro passione per la fotografia e la grande creatività, hanno deciso di lasciare il posto di lavoro dove si sono conosciuti e cimentarsi in un’avventura che li ha visti girare intorno al mondo.

Oggi la coppia riesce a guadagnarsi da vivere grazie agli sponsor e alla vendita delle loro fotografie. Quello che era un semplice gioco si è trasformato in un lavoro che gli consente di viaggiare a tempo indeterminato.

Il giro del mondo

Dalla Nuova Zelanda al Portogallo, dalle Isole Fiji alla Germania, dall’Indonesia all’Austria: questi sono solo alcuni dei posti in cui i due esploratori si sono divertiti a scattarsi foto a vicenda.

E il loro viaggio non è ancora finito: vogliono continuare fino a girare tutto il mondo.

Si sono anche ritrovati spesso in situazioni piuttosto bizzarre A Bali, ad esempio, hanno scattato le foto mentre due scimmie cercavano di afferrare le loro macchine fotografiche nella Monkey Forest.

Ad oggi, hanno scattato più di 150 foto. Le raccolgono come se fossero le pagine di un racconto: quello del loro giro del mondo, ma anche quello di una parte importante della loro vita.

Un progetto fotografico che rende immortale il loro viaggio: tra trent’anni potranno osservare con emozione quelle foto che ritraggono lo stesso luogo, ma da prospettive diverse. Le loro prospettive.

Segui Zuzu e Peter su Lens Between UsFacebookInstagram

Seguimi su Instagram – Facebook