Perché questa famiglia australiana sta convincendo tante persone a mollare tutto per vivere in van

IG @jinti_fell

Jinti e Chris sono una coppia australiana che fino a qualche anno fa conduceva un’esistenza comune, per loro stessa ammissione molto piatta e superficiale. Non facevano altro che lavorare dal lunedì al venerdì per poi uscire il sabato sera e bere fino a star male. Un tentativo di anestetizzare la loro mente e non pensare al tempo che trascorreva inesorabile, senza che loro ricordassero nulla di particolarmente significativo.

Poi sono diventati genitori, e tutto è cambiato. Con la nascita di Ayana, la loro primogenita, Jinti e Chris si sono resi conto che dovevano fare qualcosa per valorizzare il loro tempo. Ora non erano più soli, erano una famiglia. Improvvisamente il “mito” del sabato sera sembrava sempre più insignificante e l’essere costretti a star lontani dalla loro bambina per gran parte del tempo stava diventando una pena insopportabile. Sapevano che era “normale”, che era comune “parcheggiare” i propri figli da qualche parte mentre loro dovevano lavorare, ma non riuscivano più ad accettarlo.

L’importanza di spendere il tempo consapevolmente

La nascita della loro figlia aveva rappresentato un risveglio consapevole: non avevano più intenzione di vivere per lavorare e avere come unico obiettivo di vita il sabato sera. Sentivano che c’era qualcosa di più grande e importante, che il vero tempo di qualità fosse quello passato insieme.

Così, i due giovani genitori hanno preso la figlia e hanno fatto un viaggio sulla costa orientale dell’Australia. Volevano provare qualcosa di nuovo e pur non essendo mai stati viaggiatori accaniti sentivano di poter trovare una risposta nel mondo là fuori, non certamente nella routine di tutti i giorni.

LA FAMIGLIA CHE HA DECISO DI EDUCARE I FIGLI VIAGGIANDO

Quel primo viaggio in tre ha rappresentato la svolta delle loro vite. Passare tutto il tempo insieme e osservare la bellezza dell’Australia attraverso gli occhi delle persone più preziose gli aveva mostrato cosa significasse davvero la felicità.

Al ritorno a casa, Jinti e Chris si sono guardati negli occhi e hanno deciso: per quanto irrazionale, folle o stupido fosse, avrebbero mollato tutto per viaggiare a tempo indeterminato con la loro figlia.

IG @jinti_fell

Jinti Fell e Chris Sibraa, un esempio di famiglia alternativa

Sono passati due anni dal giorno in cui hanno deciso di cambiare completamente le loro vite. Oggi Jinti Fell e Chris Sibraa sono seguiti sui social network da centinaia di migliaia di persone, perché il loro stile di vita alternativo sta portando molti genitori (e non solo) a ragionare profondamente sul senso di un’esistenza improntata sul materialismo, il lavoro e la ricerca ossessiva del denaro.

Ciò che rende la storia di questa giovane famiglia australiana così affascinante per molti è il modo in cui hanno deciso di stravolgere le loro priorità.

“Nel 2016 io, il mio partner Chris e nostra figlia Ayana abbiamo deciso di trasferirci a vivere in un van“, spiega Jinti Fell. “Prima avevamo deciso di vendere tutto ciò che avevamo, compresa l’automobile, per poterci permettere questo stile di vita. Sono passati due anni e ancora oggi riusciamo a mantenerci con i soldi accumulati lavorando e vendendo tutto. La Vanlife costa molto meno di quanto si possa pensare“.

IG @jinti_fell

Trasferirsi in un van e viaggiare per il sud-est asiatico

Il primo step del loro cambiamento esistenziale era trasferirsi a vivere in un van per viaggiare tutta l’Australia. Avevano deciso di lasciarsi alle spalle il rumore e il caos della grande città per vivere in maniera genuina e minimalista: addormentarsi sotto le stelle, svegliarsi in riva all’oceano e dedicare ogni giornata alla scoperta della bellezza che il nostro pianeta ha da offrire.

Poi hanno deciso di allargare i loro orizzonti. Quella vita nomade era così ricca di felicità da spingerli a cercare altre avventure anche fuori dai confini nazionali.

“Insieme a nostra figlia abbiamo viaggiato a lungo sulle coste australiane. Poi abbiamo visitato la Thailandia e l’Indonesia. All’inizio sembrava un sogno, ma adesso è realtà”.

IG @jinti_fell

Vivere in funzione della propria felicità

Al giorno d’oggi Jinti, Chris e Ayana viaggiano a tempo indeterminato. Non pianificano molto, perché hanno deciso di vivere a pieno il momento presente e soprattutto vivere in funzione della loro famiglia. Che, dal loro punto di vista, significa vivere in funzione della felicità.

Per i due giovani genitori non esiste niente di più bello del tempo passato tutti insieme. Per loro le esperienze valgono molto più delle cose, una circostanza di ci si sono resi conto due anni fa quando hanno dato il via alla loro rivoluzione.

“Guardati intorno e osserva tutti gli oggetti che possiedi in casa”, dice Jinti in un video. “Tutti gli oggetti, compresi gli elettrodomestici e l’arredamento.

Noi abbiamo venduto tutto quello che possedevamo per poterci permettere questo stile di vita. Viaggiare era diventata una grande priorità e per farlo sapevamo di dover compiere grandi cambiamenti”.

IG @jinti_fell

Come mantenersi viaggiando a tempo indeterminato

Migliaia di persone seguono le avventure di questa giovane, alternativa e meravigliosa famiglia australiana. Molti, però, si chiedono come sia possibile mantenere questo stile di vita perennemente on the road. La risposta è semplice: vivendo un’esistenza minimalista.

“Siamo partiti con l’idea di vendere tutto e ridurre al minimo le spese. Dopo due anni riusciamo ancora a mantenerci con i risparmi, perché la Vanlife è molto economica e viaggiando nel sud-est asiatico spendiamo pochissimo. Ci sono così tante opzioni per viaggiare. Chiaramente la nostra non è una vacanza in senso tradizionale, non stiamo nei resort”.

Come si fa a spendere poco viaggiando? Questa è un’altra domanda che Jinti riceve spesso. Anche in questo caso, non è necessario inventarsi nulla, ma è importante cambiare la propria mentalità.

Io e Chris abbiamo cambiato totalmente la nostra visione del denaro. In passato eravamo ossessionati dall’idea di fare più soldi possibili, di averne sempre di più. Poi mi sono resa conto che nella vita ci sono cose più importanti. Abbiamo sposato il minimalismo e oggi viviamo un’esistenza molto semplice”.

“Vivere così non costa molto”, prosegue Jinti. “Passiamo tanto tempo all’aria aperta, tutti insieme, come una vera famiglia. Camminiamo tanto, facciamo Yoga, amiamo nuotare nell’oceano… tutte attività che chiunque può fare e sono assolutamente gratuite“.

Oltre a tutto ciò, questa giovane famiglia sta iniziando a guadagnare cifre significative grazie a YouTube, dove hanno un canale da ben 25 milioni di visualizzazioni. Numeri che permettono di incassare migliaia di dollari, trasformando il sogno di lavorare viaggiando in realtà.

“Inizialmente avevamo pianificato di viaggiare fino a terminare i risparmi, ma ora stiamo guadagnando grazie ai social media. Non ce lo aspettavamo, ci dà molte più opportunità”, dice.

Una vita semplice ma ricca di felicità

Jinti, Chris e Ayana sono diventati un modello di vita alternativo. Sono una giovane famiglia che non ha molti soldi ma ha una ricchezza totale: sono felici, liberi e a stretto contatto con la natura.

La loro scelta di trasferirsi a vivere in un van e viaggiare per il mondo con una figlia piccola sta ispirando migliaia di persone ad allontanarsi da una vita tradizionale.

LA FELICITÀ NON SI TROVA NEI SOLDI, MA NEL TEMPO

Guardando i video di Jinti, molti si stanno chiedendo se un’esistenza nella quale non si fa altro che lavorare e barattare il proprio tempo con il denaro sia ciò a cui dovremmo puntare come esseri umani. Se forse quella del denaro e del materialismo non sia tutta un’illusione che ci tiene lontani dalla nostra vera felicità.

Ora la famiglia è tornata per un periodo in Australia e anche se non hanno intenzione di allontanarsi troppo a lungo, il loro stile di vita alternativo resta invariato. Tutto ciò che conta è valorizzare il tempo a propria disposizione.

“Non siamo sicuri di ciò che faremo e dove saremo tra sei mesi”, dice Jinti. “Ma sappiamo una cosa: la nostra vita oggi ha uno scopo. Siamo molto felici, quindi continueremo a fare ciò che facciamo, sempre con una mentalità aperta a qualsiasi possibilità. Se vivi una vita semplice, con pochi possedimenti materiali, vivi una vita piena di luce, gioia e felicità“.

Segui Jinti, Chris e la piccola Ayana su YouTubeInstagram

IG @jinti_fell

Seguimi su Instagram – Facebook