La ragazza che vive con gli husky nelle terre selvagge della Finlandia

IG @briceportolano_

Tinja Myllykangas è una persona che ha scelto un’esistenza a dir poco incredibile. Oggi la chiamano “the Blonde Husky Whisperer”, la bionda che sussurra agli husky, ma la sua storia inizia nel 2008, quando ha fatto una scelta per molti estrema: abbandonare la città e i suoi studi di biologia per trasferirsi oltre il Circolo Polare Artico, nelle terre più fredde e selvagge della Finlandia.

Stava ancora studiando all’università quando decise di imbarcarsi in quest’avventura. Innamorata da sempre dei cani, decise cambiare vita nel momento in cui adottò alcuni husky abbandonati.

Si rese conto che non avrebbe potuto tenerli nel suo appartamento, così sfruttò questa circostanza per realizzare un desiderio che aveva da tempo: lasciare la vita in città e trasferirsi a vivere nella tundra finlandese.

Voleva staccare da quella routine in cui tante persone si sentono soffocare, abbracciare l’avventura e ritrovare il contatto con la natura. Sperava di poter trovare la sua dimensione laddove nessuno va a cercarla. Ed è andata proprio così.

La meraviglia della Lapponia

La ricerca del proprio posto nel mondo è fondamentale per costruirsi una vita felice. Ne parlo anche nel mio libro “Le coordinate della felicità“: come puoi realizzarti pienamente se non provi uno stile di vita differente da quello con cui sei cresciuto, se non vivi in più di un luogo, se non viaggi nel mondo, nelle storie di vita altrui e dentro te stesso?

Tinja ha trovato il suo posto nel mondo nella riserva naturale di Muotkatunturi, un puntino sulla mappa della Lapponia, a 180 chilometri di distanza dal primo centro abitato. Lì ha dato vita a un allevamento di cani da slitta.

Un luogo inospitale, completamente immerso nella natura estrema della Finlandia, dove nevica tutto l’anno e sopravvivono solo le leggende e poche specie di animali.

La Lapponia è una zona tanto dura quanto magica: durante l’Inverno Artico c’è luce naturale solo per poche ore al giorno, mentre in estate si può osservare la meraviglia del sole di mezzanotte.

Eppure, anche se il semplice sopravvivere è già di per sé un’avventura, Tinja gode di emozioni che pochi provano nel corso di una vita. Una su tutte, il silenzio assoluto che avvolge la sua casa in legno.

IG @briceportolano_

Gli animali e l’isolamento dal mondo esterno

Cosa significa concretamente vivere in Lapponia? La ragazza passa gran parte delle sue giornate a prendersi cura dei suoi adorati cani e dei cavalli islandesi che alleva.  Considerando anche i cuccioli di lupo e di cane lupo che ha salvato e adottato nel corso degli anni, ci sono ben 85 animali che vivono intorno alla sua casa.

Negli ultimi anni ha ampliato la sua attività facendo anche dei tour guidati in quelle terre selvagge che per lei sono ormai “casa”. Così, come scrivo nel mio libro, ha trovato il modo di smettere di lavorare: questo è ciò che succede quando fai della tua più grande passione un modo di guadagnarti da vivere.

Ciononostante, la sua vita è veramente Into the Wild: non ha elettricità, né riscaldamento, non ha accesso costante a internet e a un telefono. Spesso per poter telefonare deve raggiungere il primo centro abitato.

Solitamente resta nei dintorni del suo hut, ma ogni tanto parte con la slitta verso la zona urbana più vicina quando ha bisogno di comunicare con il mondo esterno.

Tinja ha un forte legame con i suoi cani e i suoi cavalli. Tratta ognuno di loro in modo speciale, come se fossero tanti fratelli di cui prendersi cura, e loro la seguono ovunque.

IG @briceportolano_

L’amore per le sue terre e il desiderio di mostrarne la bellezza

Come detto, Tinja si è trasferita a vivere in Lapponia ed è diventata anche una guida. Molte persone sono infatti affascinate dal suo stile di vita e vogliono capire cosa significa vivere per qualche giorno in una delle zone più estreme al mondo.

Tinja accoglie i visitatori, gli insegna a cavalcare, a cucinare sul fuoco o ad arrampicarsi sulle pareti gelate. Anche se la contattano molte persone, non ha intenzione di creare un’attività turistica: accetta solo quei pochi veri innamorati del freddo e della natura selvaggia, coloro che vogliono staccare da caos e routine.

Nei suoi tour porta i visitatori a fare lunghi giri in slitta, attraversando la steppa innevata. Solo così può far comprendere agli stranieri il famoso detto dei lapponi: “Esistono mille sfumature di bianco“.

IG @briceportolano_

Vivere in Lapponia per trovare la felicità

In mezzo ai pini magri e ai laghi ghiacciati, accompagnata solo dal suono delle zampe dei suoi husky che corrono, Tinja ha trovato la sua realizzazione personale.

Vivere in Lapponia significa essere circondati dal silenzio. Tinja ammira l’aurora boreale quasi ogni notte e si sente incredibilmente fortunata.

Anche perché ha trovato la persona giusta con cui condividere il suo amore per la Lapponia: il suo ragazzo, Alex, è un addestratore di husky che ha la stessa sfrenata passione per le magiche terre del nord.

La felicità non è una cosa complessa: Tinja non l’ha trovata nel percorso tradizionale della nostra società, ma in un paesaggio da cartolina natalizia. Grazie alla natura incontaminata, l’amore del suo ragazzo e l’affetto dei suoi animali.

IG @briceportolano_

Seguimi su Instagram  Facebook  YouTube