Lavorare viaggiando come insegnante di inglese in Asia

Photo by Peter Hershey

Viaggiare ha porta tanti benefici ma trovo che ce ne sia uno in particolare che può davvero cambiarti la vita: viaggiare ti mostra che il mondo è grande e pieno di opportunità. È una verità che molti non conoscono, perché quando non viaggi e ti limiti a fare sempre le stesse cose e incontrare sempre le stesse persone, è inevitabile credere che l’unica realtà possibile sia quella che stai vivendo.

Ci sono due rimedi per uscire da questa gabbia chiamata comfort zone. Uno è leggere, perché leggere è proprio come viaggiare: i libri ti portano in luoghi lontani e ti fanno imparare e scoprire moltissime cose senza doverti muovere fisicamente. L’altro è, appunto, viaggiare.

Ed è proprio viaggiando che puoi capire quante possibilità abbiamo al giorno d’oggi. Una prospettiva apparentemente impossibile come “lavorare viaggiando” è oggi la realtà per moltissime persone, ma quando ne parlo in giro noto che tanti sono convinti che sia ancora un’utopia.

In realtà, per vivere una straordinaria esperienza di vita e di viaggio, ti basta un corso di inglese. Ma un corso di inglese non è solo un’esperienza di vita all’estero preziosa e indimenticabile. È anche un punto di partenza verso la tua nuova vita, non solo perché imparare questa lingua è semplicemente fondamentale dal punto di vista professionale, ma anche perché in alcuni casi ti offre una opportunità straordinaria: grazie a un corso di inglese puoi iniziare a lavorare viaggiando per l’Asia.

Insegnare l’inglese in Asia

Immagina di svolgere un lavoro relativamente facile e divertente, a stretto contatto con le persone, che ti permetta di guadagnare bene e avere tanto tempo libero per viaggiare. Un sogno, vero? Per alcuni, invece, è realtà. Si tratta di un’esperienza che si può svolgere in Asia e che sta cambiando la vita a centinaia di viaggiatori.

Nello specifico, si tratta di diventare insegnanti di inglese. Non pensare che sia necessario essere madrelingua o avere il livello più elevato possibile nella conoscenza dell’inglese. Chi svolge questa professione insegna spesso a bambini o ragazzi, pertanto non è richiesta una conoscenza totale e assoluta della lingua. Ciò che è richiesto è un attestato riconosciuto universalmente, come il TEFL. Un attestato che chiunque può ottenere proprio grazie a un corso di inglese.

Cambiare vita e trasferirsi in Corea del Sud

Negli ultimi anni, molti paesi asiatici hanno istituito un visto speciale per gli occidentali disposti a trasferirsi per qualche mese nel paese per insegnare l’inglese. La Corea del Sud, in particolare, accoglie ogni anno centinaia di insegnanti che devono provare il loro livello di conoscenza della lingua attraverso attestati come il TEFL. A volte la laurea non è nemmeno richiesta.

Riuscire a farsi assumere come insegnanti di inglese in Corea del Sud non significa soltanto intraprendere un’esperienza di vita indimenticabile, alla scoperta di un popolo lontano da noi non solo fisicamente ma anche culturalmente. Significa anche guadagnare molto bene: come hanno documentato da più parti, il salario è tra i $2.000 e i $3.000 al mese, con un appartamento in affitto incluso.

Alex Stevensson è un ragazzo che ha provato questa esperienza e l’ha raccontata bene in questo video dove mostra una sua giornata tipo da insegnante di inglese in Corea del Sud:

Insegnare inglese in Asia

Le opzioni in Asia sono molteplici. Oltre alla Corea del Sud (che è il paese con i salati più alti) c’è la possibilità di fare questa esperienza di vita e professionale in Cina (dove il salario minimo è di €1.000 al mese, vitto e alloggio inclusi), in Vietnam, in Cambogia, in Malesia, in Laos, a Hong Kong, in Thailandia

Si tratta di un’opportunità di vita imperdibile per chi ha fatto del motto “lavora, risparmia, viaggia” uno stile di vita. Infatti, insegnare l’inglese in Asia significa mettere da parte molti soldi. Avevo raccontato la storia di Laura Bronner, una ragazza che grazie ai Working Holiday Visa in Australia e in Nuova Zelanda e proprio all’insegnamento dell’inglese in Corea del Sud era riuscita a lavorare viaggiando per oltre sei anni.

“In Corea abbiamo lavorato come insegnanti di inglese in un piccolo paese”, dice Laura. “Avevamo l’affitto pagato e guadagnavamo circa $2.000 al mese”.

Lavorare all’estero e viaggiare per lunghi periodi

Per molti questa opportunità è solo l’inizio del percorso: si va a insegnare l’inglese in Asia per sei mesi o un anno, si mettono da parte più di €10.000 e poi si parte per un lungo giro del continente. Alcuni riescono, viaggiando low cost, a tornare a casa dopo più di un anno con più soldi di quanti ne avessero prima di partire.

Immagina di arrivare a Seoul, una città affascinante e interessante sotto molti punti di vita. Guadagni molto bene per insegnare inglese a bambini o ragazzini e non devi nemmeno preoccuparti di pagare l’affitto. Fai questa piacevole vita per un anno, poi saluti tutti e parti per il tuo giro del sud-est asiatico con lo zaino in spalla. Hai abbastanza soldi per girare senza preoccupazioni per almeno un anno, goderti la vita e vivere momenti indimenticabili.

Tutto inizia con un corso di inglese

Tutto questo può diventare realtà grazie a un corso di inglese. La maggior parte delle scuole che assumono insegnanti occidentali non impongono la laurea come un requisito fondamentale (se ne hai una, meglio ancora) ma è imprescindibile un buon punteggio in un attestato di inglese riconosciuto a livello internazionale.

Il più prestigioso è probabilmente il Cambridge, che permette poi di iscriversi al corso TEFL, quello destinato proprio a chi vuole insegnare l’inglese. Il Cambridge è “ideale per ottenere un ottimo punteggio a un test riconosciuto internazionalmente“, come riportato sul sito di Kaplan International, una delle scuole di inglese migliori al mondo.

Se vuoi provare un percorso di vita alternativo e provare l’esperienza di lavorare viaggiando, questi sono gli step che potresti seguire:

  1. Iscriviti a un corso di lingua inglese per ottenere il Cambridge.
  2. Ottieni l’attestato TEFL.
  3. Proponiti alle scuole di inglese del paese che ti interessa visitare.
  4. Dai il via a un’esperienza che non dimenticherai mai.

Conoscere bene l’inglese ti apre le porte a un’infinità di opportunità. Al giorno d’oggi, per molte persone, un grande cambiamento di vita può iniziare con un semplice corso di inglese

Seguimi su Instagram – Facebook

POTREBBE INTERESSARTI »