Il giro del mondo di Alicia, la ragazza che dipinge i luoghi che visita

IG @a.aradilla

Viaggiare regala emozioni straordinarie e genera ricordi indimenticabili.

Proprio per questo motivo, moltissimi viaggiatori scattano fotografie dei luoghi che visitano. Vogliono conservare quei momenti nel tempo, e riviverli ogni volta che sentono un po’ di inevitabile nostalgia.

Perché chiunque ami scoprire il mondo sa bene che un viaggio non finisce quando torni a casa. Come scrivo nel mio libro “Le coordinate della felicità“, un viaggio che ti entra nel cuore, in realtà, non finisce mai: ogni volta che puoi tornare con un ricordo a quei momenti, stai viaggiando.

Proprio perché si tratta di una sensazione così intima e profonda, c’è chi sceglie di non limitarsi a scattare una fotografia, ma utilizzare l’arte.

C’è scrive appunti su un taccuino, ma anche chi dipinge. Ed è questo il caso di Alicia Aradilla, una ragazza spagnola che ha trovato un modo originale e fantastico di portare a casa i suoi personalissimi ricordi di viaggio.

Alicia Ardilla, la ragazza che dipinge i suoi viaggi

Alicia è una graphic designer professionista che per anni ha coltivato la passione per il disegno puramente artistico. Quando ha iniziato a viaggiare, non ha potuto fare a meno di portarsi dietro un quaderno a i suoi strumenti di disegno.

Rapita dalla meraviglia che il mondo ha da offrire, ha dedicato intere giornate a riportare ciò che vedeva in viaggio sulla carta. Disegnare luoghi da tutto il mondo è diventata una passione inarrestabile, al punto che Alicia ha deciso di prendere una decisione di vita molto importante: prendersi un anno sabbatico dal suo lavoro in Samsung e girare tutto il mondo con il semplice scopo di disegnare.

IG @a.aradilla

Il giro del mondo con il quaderno nello zaino

Il suo viaggio è iniziato l’anno scorso e ciò che ne è venuto fuori è straordinario: i suoi disegni riproducono in maniera splendida tutti i luoghi che ha visitato in Europa, in Asia e in Medio-Oriente.

“Per alcune persone viaggiare significa correre da una città all’altra, lottare per osservare un panorama e riempire il proprio smartphone di fotografie che a malapena riguarderanno”, dice Alicia. “Io invece mi fermo. Parlo con le persone del luogo, guardo ogni singolo dettaglio e mi godo l’esperienza. Poi immortalo tutto sul mio quaderno“.

L’obiettivo di Alicia è tanto semplice quanto straordinario:

Voglio riempire tutto il mio quaderno. Con i panorami thailandesi, i templi birmani, le strade neozelandesi, le vie indiane, le isole indonesiane. All’inizio mi guardano un po’ male quando inizio a disegnare, ma poi diventano tutti molto orgogliosi quando scoprono che una parte della loro città resterà per sempre immortalata sul quaderno di una visitatrice straniera”.

Oltre a disegnare, Alicia scrive anche qualche riga per ricordare le emozioni che viveva di fronte a quei posti.

Questo è il suo modo alternativo e creativo di catturare la magia del viaggio, quella che ci spinge ad amare profondamente il nostro pianeta e coloro che ne fanno parte.

“Dopo aver lasciato un posto, apro il mio quaderno e lo ricordo proprio come se fossi lì. Spero che i miei disegni ispirino gli altri a creare personalmente dei souvenir dai loro viaggi, proprio come faccio io. Perché il mondo è fatto di mille, meravigliosi colori”.

Segui Alicia nel suo giro del mondo su Instagram

IG @a.aradilla

IG @a.aradilla

IG @a.aradilla

IG @a.aradilla

IG @a.aradilla

IG @a.aradilla

IG @a.aradilla

IG @a.aradilla

IG @a.aradilla

Seguimi su InstagramFacebook YouTube