Come sono diventata un’insegnante di Yoga in India grazie a un viaggio

L’India affascina milioni di persone, soprattutto in quei paesi occidentali dove la tecnologia, la frenesia e il denaro stanno cancellando ogni minima traccia di spiritualità.

Per questo motivo, ogni anno tantissime persone si recano in India nella speranza di ritrovare quel legame con se stessi che si perde troppo facilmente al giorno d’oggi, intenti come siamo a dare importanza e attenzione alle cose piuttosto che alle esperienze.

In India la spiritualità si respira nell’aria e non stupisce che sempre più occidentali decidano di trasferirsi lì, per vivere una vita per molti semplice e povera, ma in realtà profonda e ricchissima.

Martha, dall’Irlanda all’India

Chi ha completato questa transizione è Martha, una ragazza irlandese di 24 anni che ha coronato un sogno che fino a qualche anno fa non sapeva nemmeno di avere: trasferirsi in India e diventare un’insegnante di Yoga.

Martha ha raccontato di aver iniziato a lavorare a 20 anni su una nave da crociera, subito dopo aver finito l’Università. Si occupava di trattamenti di benessere nella piccola spa presente a bordo.

Era un lavoro che non le dispiaceva ma che la costringeva a vivere in una piccola cabina, costantemente limitata e al chiuso. Una situazione tremenda per chi fin da piccola desiderava viaggiare e scoprire il mondo.

“Dopo il lavoro sulla nave sono tornata a casa, in Irlanda, ma nel giro di poco tempo ho deciso di partire per un viaggio di sei settimane in Thailandia, zaino in spalla. Dopo aver lavorato così a lungo in spazi molto ristretti, volevo aprire le mie ali e provare la vera libertà“, ha raccontato.

Martha visita la Thailandia da nord a sud. Poi, quasi casualmente, scopre lo Yoga.

La scoperta dello Yoga durante un viaggio

“In Thailandia ho provato lo Yoga per la prima volta nella mia vita, e l’ho amato. Fin dall’inizio ho capito che avrebbe avuto un ruolo importante nella mia vita. Nell’anno successivo ho praticato Yoga diverse volte a settimana. I benefici sono stati così importanti per il mio corpo e la mia mente che ho deciso di condividere la sua bellezza con gli altri“.

Pur non essendoci mai stata, Martha era da sempre affascinata dall’India, come succede a tantissimi viaggiatori. Così, senza pensarci, ha deciso di recarsi a Goa per frequentare un corso professionale da insegnante.

“Sono stati giorni molto intensi, ci svegliavamo alle sei di mattina e non finivamo mai prima delle 17:30. A volte ero così stanca che mi addormentavo subito dopo. Inoltre era richiesto uno stile di vita da vero Yogi, pertanto diventare vegetariano (ma io lo ero già da tempo), non bere alchool, non mangiare cibo spazzatura…”

“Non è stato facile, ma non mi pento assolutamente di averlo fatto, anzi, è stato divertente e mi ha permesso di essere dove sono oggi”, dice.

Quando un viaggio ti cambia la vita

In India Martha ha trovato la sua casa, il luogo dove il suo cuore di viaggiatrice le ha chiesto di fermarsi.

Dopo aver ottenuto tutti gli attestati necessari per praticare la professione di insegnante di Yoga in India, la ragazza irlandese si è stabilita ad Agonda, dove lavora insegnando Yoga in un resort.

“Amo vivere qui! Per la precisione vivo a Parvim, un piccolo villaggio nella giungla, a circa 10 minuti dalla spiaggia. Il mio bilocale costa circa €200 di affitto mensile ed è a 10 minuti dalla spiaggia”.

“Qua c’è un mix di persone provenienti da tutto il mondo e tanti indiani provenienti da ogni parte del paese. Mi piace fare amicizia con le persone del luogo per scoprire la ricchissima tradizione indiana”.

Viaggiare può cambiare la nostra vita. Anche un semplice viaggio come quello che Martha fece in Thailandia può aprirci la mente e mostrarci opportunità di ogni tipo.

Pochi anni fa questa ragazza irlandese non aveva mai visitato l’Asia, né praticato Yoga. Oggi vive felicemente in India trasmettendo agli altri la sua più grande passione.

Segui Martha su Instagram