La magia della Norvegia, una nazione da esplorare via terra

Photo by Pixabay

Viviamo in una società basata sulla velocità, dove il consumismo ci spinge a credere che ciò che otteniamo subito sia indiscutibilmente meglio di ciò che ci occupa del tempo. Ecco perché riempiamo le nostre vite di oggetti, relazioni ed esperienze superficiali e spesso inutili: perché sono immediate e ci siamo fatti convincere che il “tutto subito” sia la priorità.

Questa mentalità sta intaccando ogni aspetto della nostra esistenza e purtroppo viaggiare non è escluso. Al giorno d’oggi sembra che l’unico modo di muoversi sia attraverso l’aereo e durante una vacanza sia fondamentale vedere il più possibile nel minor tempo possibile.

Eppure viaggiare è un’attività che nella sua connotazione originale era lenta e così dovrebbe sempre essere. Solo prendendoti il giusto tempo puoi davvero esplorare un certo luogo, coglierne i dettagli e capirne la cultura e le tradizioni.

Ecco perché sempre più viaggiatori si stanno ribellando alla frenesia di un certo tipo di viaggio e scelgono di esplorare il mondo lentamente. Per farlo, non solo è necessario scegliere un mezzo d’altri tempi ma anche trovare la giusta destinazione.

C’è un viaggio in particolare che mi ha sempre affascinato ed è perfetto per chi cerca un’esperienza di ribellione rispetto alla frenesia dei nostri tempi: visitare la Norvegia in treno e scoprirne la sua natura con i tanti trekking.

Il treno Oslo-Bergen e i sentieri di trekking

C’è una tratta in particolare che ti riporta indietro nel tempo, ti aiuta a rallentare e ti mostra alcuni dei paesaggi più belli al mondo. È il treno che parte da Oslo e raggiunge Bergen.

Un percorso che taglia in due la Norvegia (da est a ovest) ed è caratterizzato sia dalla natura che dalle città. Un viaggio da godersi in tutta calma a bordo di un vagone, con gli occhi puntati fuori dal finestrino. Uno dei viaggi in treno più spettacolari d’Europa ma anche meno conosciuti, visto che molti scelgono di volare da Oslo a Bergen, perdendosi tutta questa meraviglia.

Il viaggio in treno dura circa sette ore. Si parte dalla capitale norvegese e si arriva nella pittoresca cittadina marittima di Bergen attraversando anche le immense Alpi Scandinave.

Dopo circa un’ora e mezza di viaggio partendo da Oslo, ci si ritrova immersi in un paesaggio che ha dell’incredibile. Tra la montagne ricoperte di neve si scorgono piccoli villaggi e qualche sperduto rifugio, che molti anni fa erano ancora praticamente sconosciuti al turismo di massa.

Oggi gli abitanti di questi luoghi si stanno attrezzando per venire incontro ai sempre più numerosi turisti che accorrono tra questi monti per cimentarsi in avventurose scalate o per del sano trekking. In Norvegia, infatti, sono presenti alcuni dei percorsi di trekking più spettacolari del mondo. Ecco perché è la nazione perfetta da scoprire lentamente: la sua meraviglia si mostra soprattutto agli occhi di chi la visita a piedi.

Photo by Yuriy Garnaev

Un viaggio in totale libertà

L’aspetto positivo più sottovalutato del treno è che ci si può fermare quando si desidera. Lungo tutto il percorso da Oslo a Bergen ci sono molte fermate in cui poter sostare per alcuni giorni o per una semplice visita in giornata. Si scende, si assapora un po’ della bellezza tutta scandinava della Norvegia e si riparte, con il cuore pieno di emozioni.

La stazione che si trova all’altitudine maggiore è quella di Finse a circa 1237 metri, ed è davvero un luogo unico. Innevata per gran parte dell’anno, vi sembrerà di essere giunti su un altro pianeta, completamente bianco e avvolto in un silenzio irreale.

La tappa finale è l’incantevole cittadina di Bergen, dove ci si può fermare per la notte nei numerosi alberghi della città. La stazione dista infatti poche centinaia di metri dal centro, che è quindi comodamente raggiungibile anche a piedi.

Visitare la Norvegia low cost

Se invece volete viaggiare low cost e risparmiare i soldi di una notte in albergo, potete prendere il treno notturno che fa la tratta a ritroso: farete ritorno a Oslo nelle prime ore del mattina.

Una soluzione ideale per chi non può contare su un budget molto ampio: ci si gode il viaggio di andata, si visita Bergen in giornata e si torna a Oslo di notte, osservando l’infinito cielo stellato dal finestrino del treno.

Da Oslo a Bergen in treno: avventura ma anche comfort

Oltretutto va sottolineato come il treno da Oslo a Bergen non sia come quelli a cui siamo abituati.

È incredibilmente confortevole, dotato di ampi sedili molto comodi, una carrozza bar e addirittura una zona dedicata ai bambini in cui possono giocare e divertirsi senza annoiarsi durante le sette ore di viaggio.

Inoltre i treni norvegesi sono molto rinomati per la loro pulizia e puntualità, il che non è assolutamente di poco conto quando si viaggia con pochi gironi a disposizione e si devono quindi ottimizzare i tempi il più possibile.

Un piccolo investimento per un’esperienza indimenticabile

Il biglietto è facilmente acquistabile online o nelle biglietterie direttamente in stazione. Il costo si aggira sui €30, un piccolo investimento per un’esperienza che tutti gli amanti del Grande Nord dovrebbero assolutamente provare almeno una volta nella vita.

D’altronde, molti dei luoghi che si percorrono con il treno Oslo-Bergen si possono ammirare solo con questo mezzo di trasporto. È quindi un’occasione unica per perdervi nelle immense distese di prati verdi (se ci andate d’estate), che mutano improvvisamente in bianche montagne innevate, che a sua volta lasciano posto al selvaggio Mare di Norvegia che bagna Bergen.

Più di un viaggio, un’indimenticabile esperienza di vita. La Norvegia è una delle ultime nazioni del mondo ancora perfette per essere visitate lentamente. A bordo di un treno e, una volta scesi, camminando.

Seguimi su Instagram – Facebook