Quando la tradizione incontra il lusso: le suite del 137 Pillars Bangkok

Un viaggio è il miglior modo di festeggiare qualunque avvenimento importante della vita. Può essere una laurea, un matrimonio, la nascita di un figlio, un nuovo inizio: non c’è niente di meglio di un’esperienza lontano da casa per celebrare qualcosa di significativo.

In questo senso, Bangkok è una delle destinazioni più popolari al mondo. La capitale thailandese è infatti il punto di partenza per milioni di viaggi ma quando la visiti ti rendi conto che non è semplicemente la città più comoda per iniziare una nuova avventura. Bangkok ti entra nel cuore e non ne esce più.

Nel corso degli anni l’ho visitata decine di volte e mi è capitato spesso di incontrare viaggiatori così innamorati di Bangkok da decidere di festeggiare in quella città i più importanti traguardi della loro vita. Hai presente il film “Una notte da leoni 3″? Ecco, ci sono davvero tante persone che scelgono di sposarsi a Bangkok e poi volare su una delle meravigliose isole della Thailandia.

La storia del 137 Pillars Bangkok

In particolar modo, durante le mie visite a Bangkok, ho sentito spesso parlare di un hotel veramente unico, per un motivo ben preciso: pur essendo di lusso, non cerca di copiare lo stile delle grandi catene occidentali ma mantiene forte la sua tradizione thailandese. Si chiama 137 Pillars ed è uno dei migliori hotel di lusso a Bangkok.

L’hotel originario si trova a Chiang Mai ed è uno dei più antichi di tutta la Thailandia. Fu costruito alla fine del 1800 dalla East Borneo Trading Company, i primi stranieri a investire nella zona. Il nome deriva dai 137 pilastri su cui fu costruita quella prima, storica struttura coloniale nel nord della Thailandia.

Il 137 Pillars di Chiang Mai

Nel tempo, fu acquisita da famiglie thailandesi che l’hanno ristrutturata fino a renderla una delle strutture alberghiere più apprezzate del paese. Nel 2017 hanno poi inaugurato il 137 Pillars Bangkok, un hotel di lusso nel cuore della capitale thailandese.

Oggi il 137 Pillars Bangkok si presenta come una struttura di altissima qualità, destinata a chi vuole passare una vacanza di totale relax in Asia. Qui si trovano complessivamente 34 suite, suddivise in quattro categorie: Rattanakosin (115 m²), Ayuthaya (85 m²), Sukhothai (64 m²) e Thonburi (100 m²).

Sono tutte comprensive di balcone privato, doppio bagno, ampio guardaroba e qualsiasi cosa si possa desiderare e immaginare. Ti senti a casa quando soggiorni in una struttura come questa ed è proprio questo il motivo per cui molte famiglie scelgono il 137 Pillars per viaggi e cerimonie, o semplicemente per scoprire Bangkok con il massimo comfort possibile.

PH ©mangiaviviviaggia

E il balcone… trascorrere una serata sdraiato sulle sdraio a osservare le stelle è un’esperienza che poche strutture alberghiere sanno offrire in questo modo.

Uno dei punti forti della struttura è la piscina situata all’ultimo piano. Si tratta di una infinity pool, ovvero di una piscina che sembra senza bordi e si affaccia direttamente sulla città. E’ una tipologia molto comune a Bangkok e certamente l’infinity pool del 137 Pillars Bangkok è una delle migliori della città. Sono inoltre presenti piscine a idromassaggio, una spa, una palestra iper-accessoriata, una sala conferenze, un simulatore di golf e un ampio giardino dove organizzare feste private. Il tutto in uno degli edifici più imponenti di Bangkok.

PH ©mangiaviviviaggia

PH ©mangiaviviviaggia

Un altro fiore all’occhiello del 137 Pillars è il Leonowens Club, il ristorante al 26° piano. Qui si possono ordinare piatti prelibati e di altissima qualità tanto a colazione quanto a pranzo o cena. Si tratta di un vero e proprio club all’interno dell’hotel, dove non limitarsi a mangiare ma vivere un’esperienza indimenticabile. Sentirsi un signore d’altri tempi in una delle città più frenetiche del mondo.

Se cerchi un soggiorno di alto lusso, dove non dover pensare ad altro se non all’esplorazione di Bangkok, il 137 Pillars Bangkok è la struttura adatta. Qui troverai tutto ciò che puoi immaginare… e anche molto altro.

PH ©mangiaviviviaggia